AMA Servizi Funebri Comunali: E’ morto il musicista Paul Buckmaster


E’ morto il musicista Paul Buckmaster a Los Angeles all’età di 71 anni. Fu compositore ed arrangiatore di album e brani di successo collaborando con alcuni tra i più grandi artisti della musica rock e non solo.
Paul Buckmaster nacque nel 1946 a Londra da madre italiana e papà inglese. Si incontrarono a Napoli dove il papà svolgeva servizio militare nell’esercito britannico. La mamma musicista lo indirizzò allo studio del violoncello fin da piccolo. Grazie ad una borsa di studio, entrò a 11 anni nella Royal Academy of Music divenendo uno dei migliori violoncellisti. Non scelse però per il suo futuro di far parte di un’orchestra ma di diventare un compositore ed arrangiatore per musicisti che in quegli anni stavano affacciandosi nel panorama rock cercando di sperimentare e trovare nuove sonorità. E Buckmaster ne fu un protagonista assoluto importando, tra i primi, l’uso degli archi nella musica rock contribuendo alla nascita del cosiddetto “Progressive Rock”. Fu determinante per la carriera di David Bowie ed Elton John  collaborando nel brano “Space Oddity” con il primo e negli album “Tumbleweed connection” e “Madman across the water” con il secondo. Anche grazie al contributo di Buckmaster venne alla luce una delle canzoni più belle e famose di Elton John: “Your song”.
Un’altra collaborazione fondamentale fu con Miles Davis nell’album “On the corner” in cui scrisse gli arrangiamenti e suonò il violoncello elettrico. Lo stesso Davis riconobbe il contributo decisivo di Buckmaster per il successo del suo album.
Paul Buckmaster collaborò anche con artisti italiani. Da menzionare il suo fondamentale apporto nell’album di esordio di Angelo Branduardi e nel lavoro di Teresa De Sio, “Toledo e regina”, in cui arrangiò alcuni classici della canzone napoletana rivisitando le sue radici.
Non mancò il suo apporto per altri importanti gruppi ed artisti come Rolling Stones, Grateful Dead, Carly Simon, Mina, Riccardo Cocciante, Tony Esposito, Tears for Fears, Celine Dion, Mika, Michael Bublé.
Nel 2001 vinse un Grammy come miglior arrangiatore per la canzone dei Train “Drops of Jupiter”.

Facebook Instagram