E’ morto Massimo Tamburini

massimo_tamburiniIl motociclismo perde un pezzo della propria storia. E’ morto infatti Massimo Tamburini. Era malato da mesi in modo molto grave e la malattia l’ha sottratto alla vita. Massimo Tamburini aveva 71 anni, era nato a Rimini il 28 novembre 1943. A lui si devono tra le motociclette più belle si sempre (Ducati 851, Ducati 888, Ducati 916, MV Agusta F4 e Brutale tanto per citarne alcune). Era un grande designer ed una grande progettista ma soprattutto un grandissimo appassionato di moto. A lui si deve la fondazione della Bimota che per ricordarlo ha diffuso unmessaggio di cordoglio che pubblichiamo integralmente.

Tamburini per oltre 13 anni è stato a capo del centro di ingegneria e di progettazione MV Agusta – Centro Ricerche Castiglioni di San Marino, a cui ha dedicato una significativa parte della sua carriera, progettando con Claudio Castiglioni le moto Cagiva, Ducati e MV Agusta, riconosciute come le più belle al mondo. Tra queste i cultori del motociclismo annoverano innanzitutto le eccezionali MV Agusta F4 e Brutale. Il messaggio di cordoglio di Giovanni Castiglioni, Presidente di MV Agusta:

“Massimo Tamburini è una delle leggende dell’industria motociclistica. Voglio ricordarne la passione, l’entusiasmo e la determinazione. Era un grande designer e un grande progettista, ma soprattutto un vero appassionato di moto; ha lasciato una preziosa eredità alla nostra azienda e occupa un posto d’onore tra i grandi del motociclismo. Il suo nome rimarrà nella storia per l’intuito geniale e il perfezionismo applicati a ogni più piccolo dettaglio.”

 

da www.motoblog.it

Facebook Instagram