Servizi Funebri Comunali saluta Letizia Leviti

letizia levitiIl giornalismo italiano piange la scomparsa di Letizia Leviti, giornalista e volto dell’emittente privata Sky, già inviata di guerra, deceduta a soli 45 anni, a causa di una malattia che l’ha logorata in pochi anni, non lasciandole alcuna speranza.

Lo staff di Servizi Funebri Comunali, impresa funebre di Roma con sede a San Lorenzo, ha scelto di ricordare questa donna che ha lasciato troppo presto la sua famiglia e la sua professione.

Quel che resta è un vuoto incolmabile nell’amato marito e nei loro tre figli ma anche in tutti coloro che la conoscevano e che negli anni hanno imparato a conoscerla e apprezzarla grazie alla passione e alla professionalità che metteva nel suo lavoro.

Il messaggio di addio che Letizia ha lasciato in eredità di fronte alla sua telecamera ha creato un imponente tam tam sul web e sui social network. Coloro che l’hanno condiviso, lo hanno fatto tutti con la stessa motivazione: perché potesse diventare un messaggio di speranza, verità e amore.

Letizia Leviti ha infatti voluto dare l’addio a modo suo alla redazione dove lavorava e a tutti coloro a cui era arrivata per mezzo dello schermo con queste parole e questa riflessione:

È molto importante riconoscere le cose più importanti della propria vita. Non trascurate le vostre famiglie, il lavoro non deve dominarci, nemmeno la malattia deve dominarci. Non sono arrabbiata, ognuno di noi ha un destino, un percorso. Si vede che il mio cerchio doveva chiudersi così, però ricordatevi queste parole, perché sono importanti. Se al termine della vita una persona si accorge di aver sbagliato, non aver fatto quel che avrebbe voluto, non aver amato, io credo che una malattia e l’eventuale esito di questa malattia sia affrontato con molta angoscia. Io ho angoscia solo all’idea di lasciare mio marito e i miei bambini. Io ho avuto tutto e ringrazio Dio per avermi dato tutto quello che mi ha dato.

Facebook Instagram