AMA Servizi Funebri Comunali ricorda il conduttore televisivo Larry King

Larry KingIl noto conduttore televisivo americano Larry King è morto lo scorso 23 gennaio a Los Angeles all’età di 87 anni per complicazioni dovute al Covid-19.
Larry King aveva diverse patologie in corso. A partire dal diabete di tipo 2. Nella sua vita aveva subìto diversi attacchi di cuore (nel 1987 gli fu installato un quintuplo bypass), un tumore ai polmoni e nel maggio scorso era stato colto da un ictus.
Con la morte di Larry King scompare uno dei conduttori televisivi e giornalisti più popolari degli Stati Uniti, molto seguito in tutto il mondo.
La sua vita non fu facile all’inizio, visto che proveniva da una famiglia molto povera. Nato a New York da genitori ebrei ortodossi, il suo vero nome era Lawrence Harvey Zeiger, non riuscì a finire nemmeno la scuola subendo la perdita prematura del padre. Si trasferì a Miami Beach iniziando a fare il disc-jockey, cambiò il suo cognome in King ma non riuscì a risolvere i problemi economici. La svolta avvenne nel 1978 quando gli fu offerta la conduzione di un programma radiofonico trasmesso durante la notte. Dopo qualche anno, nel 1985, la grande occasione con il suo talk show Larry King Live sulla CNN, durato fino al 2010. In tutti questi anni riuscì ad intervistare le più grandi personalità della politica, dello spettacolo e dello sport: presidenti americani, leader stranieri come Mahmud Ahmadinejad, Tony Blair e Vladimir Putin, stelle del calibro di Frank Sinatra, Marlon Brando e degli ultimi Beatles in vita Ringo Starr e Paul McCartney.
Il suo look era inconfondibile: bretelle, camicia con le maniche rigirate e sgargianti cravatte. Pochi intervistatori sapevano mettere a proprio agio i loro ospiti come lui!
Larry King si sposò per ben otto volte con sette mogli diverse ed ebbe cinque figli. Il 2020 era stato un anno particolarmente duro per lui: fu colpito da un ictus e poco dopo divorziò dalla settima moglie Shawn Southwick, dopo 22 anni di matrimonio. Nell’estate poi la più grande tragedia per un genitore: la perdita di due dei cinque figli. Andy, morto all’improvviso per un attacco cardiaco il 28 luglio, e Chaia, morta il 20 agosto dopo che le era stato diagnosticato un tumore ai polmoni. 
https://www.ilsecoloxix.it/italia-mondo/esteri/2020/08/23/news/anno-orribile-per-larry-king-dopo-ictus-e-divorzio-gli-muoiono-due-figli-1.39222706

Facebook Instagram