AMA Servizi Funebri Comunali saluta il giornalista Giampiero Galeazzi

Giampiero Galeazzi

Il grande Giampiero Galeazzi, storico giornalista e telecronista sportivo, è morto a Roma lo scorso 12 novembre all’età di 75 anni. Da tempo lottava contro una grave forma di diabete. Con lui scompare uno dei personaggi più amati della televisione italiana, stimato trasversalmente per la sua indelebile simpatia e la sua bonarietà tipicamente romana, unite all’indiscussa professionalità con cui ha raccontato per anni lo sport italiano.
“Bisteccone”, così era affettuosamente soprannominato Giampiero Galeazzi per la sua imponente stazza fisica, era nato a Roma il 18 maggio 1946. Da giovane aveva praticato con successo il canottaggio, vincendo il campionato italiano nel singolo nel 1967 e nel doppio con Giuliano Spingardi nel 1968. Parallelamente portò avanti gli studi, laureandosi in Economia e lavorando per un breve periodo nell’ufficio marketing e pubblicità della Fiat.
La sua passione per lo sport lo spinse però verso la professione di giornalista. Entrò in Rai lavorando prima in radio e poi in televisione commentando inizialmente molti tornei di tennis trasmessi dalla televisione di stato e partecipando come inviato nei campi della Serie A alla Domenica Sportiva. Tifosissimo della Lazio, non espresse mai in modo fazioso la sua fede, testimoniando con grande professionalità anche gli storici scudetti della Roma di Falcao e del Napoli di Maradona: indimenticabile la sua intervista nello spogliatoio festante del San Paolo al grande Diego.
https://video.corriere.it/sport/morto-giampiero-galeazzi-quando-festeggio-spogliatori-maradona-lo-scudetto-napoli/6dc63f34-43ae-11ec-a435-e4aaec2a817d 
Per anni Giampiero Galeazzi condusse anche la storica trasmissione della Rai 90° minuto.
Avendolo praticato da giovane, il canottaggio ha sempre suscitato in lui particolari emozioni che sapeva trasmettere magistralmente al pubblico. Le sue telecronache delle vittorie degli Abbagnale alle olimpiadi di Seul del 1988 e del duo Rossi-Bonomi alle olimpiadi di Sidney del 2000 resteranno scolpite nella memoria di tutti gli italiani.
Giampiero Galeazzi lascia la moglie ed i due figli Gianluca e Susanna, anche loro giornalisti di professione. 
Tantissimi sono stati i messaggi di cordoglio per il grande Giampiero Galeazzi: personalità dello sport, della politica e dello spettacolo, a testimonianza della stima e dell’affetto che tutti provavano per lui. Ieri, in occasione della partita di calcio giocata a Belfast tra l’ Irlanda del Nord e l’Italia, nel settore ospiti riservato ai tifosi italiani è apparso un bellissimo striscione: “RIP Bisteccone”.
Ieri, 15 novembre, al Campidoglio è stata allestita la camera ardente, mentre i funerali si terranno in forma priva e vi parteciperà solo la sua famiglia. Ciao Giampiero, resterai per sempre nel cuore di tutti gli sportivi italiani!



 

 

Facebook Instagram