Servizi Funebri Comunali saluta Gene Wilder

Gene WilderUn 2016 infausto per il cinema che piange la scomparsa di un’altro grande attore che ha avuto come missione nella vita quella di far ridere gli spettatori. E’ morto, infatti, Gene Wilder, personaggio sopra le righe e di talento si è spento all’età di 83 anni a Stamford, nel Connecticut, in seguito alle complicazioni all’Alzheimer, malattia di cui soffriva da diverso tempo.

Gene Wilder è noto ai più per essere stato nel 1971 il primo Willy Wonka nel riattamento del romanzo di Roald Dahl “La Fabbrica di Cioccolato” (i più giovani ricorderanno Johnny Deep in questo ruolo). Lo staff di Ama Servizi Funebri Comunali, impresa di onoranze funebri a Roma, ci tiene però a rimarcare la sua bravura espressa anche in tante altre pellicole.

Dopo la gavetta in teatro,Gene Wilder conosce Mel Brooks e tra i due nasce un sodalizio che durerà svariati anni e porterà alla realizzazione di film indimenticabili dove le doti comiche di Wilder erano esaltate al massimo. Dopo “Per favore non toccate le vecchiette” del 1968, primo film della coppia, sono assolutamente da ricordare altri due i successi indiscussi del duo Brooks – Wilder: “Mezzogiorno e mezzo di fuoco” e “Frankenstein Junior” (entrambi del 1974).

Così lo ha ricordato proprio l’amico Mel Brooks:

Era uno dei veri grandi talenti del nostro tempo. Ha inondato tutti i film che abbiamo fatto insieme con la sua magia e mi ha benedetto con la sua amicizia.

L’ultimo successo commerciale di Gene Wilder è il film “Non guardarmi non ti sento” del 1989. Gli ultimi anni, invece, sono dedicati alla televisione: nel 1999 con “Alice nel Paese delle Meraviglie” e nel 2002 come guest star in un episodio di “Will&Grace” (che gli valse anche un Emmy)

Facebook Instagram